Mescolare impresa, cultura, tradizione, sport e volontariato non è semplice, ma quando ci si riesce il risultato è unico, ed ELFI l’ha dimostrato con la tradizionale kermesse giunta alla sua quarta edizione.

La sera del 22 Maggio le danze si sono aperte nella suggestiva cornice dei Musei San Domenico dove agli ospiti è stata riservata una visita guidata tra i capolavori della mostra “OTTOCENTO. L’ARTE DELL’ITALIA TRA HAYEZ E SEGANTINI” preceduta da un aperitivo di benvenuto e seguita da una cena di gala dove sono stati condivisi i traguardi raggiunti e gli obiettivi futuri.

La manifestazione vera e propria si è svolta nelle giornate del 23, 24 e 25 Maggio presso la sede ELFI a Forlì ed ha ospitato 43 stand espositivi dei Partner dell’Azienda tra i quali i clienti Installatori hanno potuto toccare con mano i prodotti ed usufruire di condizioni dedicate agli acquisti fatti durante l’evento.

Come detto, l’evento si è aperto con una serata dedicata alla cultura lasciando tutti gli ospiti più che appagati, ma anche la seconda serata non è stata da meno, con lo sport ed il volontariato che l’hanno fatta da protagonisti! Sergio Lorenzi, Direttore Generale di ELFI e Presidente FEGIME Italia, ha infatti ospitato la Pallacanestro Forlì 2.015, squadra di cui è un grande tifoso e di cui ELFI è Top Partner, per la tradizionale cena di fine stagione.
La serata è stata arricchita da divertenti sketch ed emozioni, ma il punto più commovente lo si è toccato con l’intervento di Loris Cappanna, campione forlimpopolese paraolimpico mondiale di Duathlon, che ha raccontato come ha ritrovato la voglia di vivere dopo la cecità che lo ha colpito; la squadra di basket lo ha omaggiato della divisa ufficiale con il numero 01!
Non solo lo sport, ma anche il volontariato ha fatto emozionare la platea di circa 200 ospiti tra squadra, staff, Partner di ELFI, Istituzioni ed imprenditoria locale, quando Sergio Lorenzi ha radunato la Protezione Civile di Forlimpopoli per una foto di Gruppo, mostrando un video che ne racconta la storia ed invitando tutti all’applauso per questa lodevole Associazione.

Le giornate ELFI DAY sono state rese golose da un servizio bar sempre attivo e ricchi buffet di dolci e salati, ma ciò che ha dato un tocco casereccio a tutta la durata dell’evento è stata di certo la cucina in loco dei volontari della Protezione Civile di Forlimpopoli che hanno preparato tagliatelle con ragù, carni, piadine e dolci per soddisfare i palati di tutti gli ospiti durante i pranzi e le cene offerte.

Non sono mancate neppure nozioni di economia! Infatti, nella mattinata del 24 Maggio, la giornalista del TG5 Simona Branchetti, ospite anche durante la serata di apertura, ha intervistato il Prof. Carlo Cottarelli, Direttore dell’Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani dell’Università Cattolica di Milano e docente all’Università Bocconi di Milano, sul tema “La congiuntura macroeconomica nazionale ed internazionale ed i possibili impatti sul trend delle imprese”.

Un seminario tecnico-formativo, su tematiche quali legislazione impiantistica, nuove normative ed impianti elettrici nei cantieri edili, ha sancito la conclusione dell’evento nella giornata del 25 Maggio… non prima, certo, che a tutti gli ospiti venisse offerto un lauto pranzo!

“Questa è l’occasione in cui l’Installatore viene a casa nostra!” sono le parole con cui Sergio Lorenzi definisce l’ELFI DAY, e l’ospitalità è davvero ciò che contraddistingue questo evento!

Un’Azienda è fatta di persone, e tutto lo staff di ELFI merita davvero un grande applauso per l’attaccamento all’Azienda dimostrato e l’impegno tangibile che ha reso possibile la riuscita di queste giornate.